iA


Tag: Palestine

Day 15 – Nablus
Nablus è una conca. Questo ho pensato la prima volta che l'ho vista. Un foglio di carta accartocciato e incastrato tra le montagne. Della Flavia Neapolis, la città costruita da Tito nel 72 d.c. in onore di suo padre, l'imperatore Vespasiano, non resta moltissimo. L'atmosfera miscela fasi alterne di dominazione araba (dal 636 al 1517) More
Day 16 – Qalandiya
Questa storia è fatta di occhi. I miei, al risveglio, sono appiccicati. Dormire sui materassi di "A Bug's Life" avrà pure le sue conseguenze… L'ostello fantasma di Ramallah è stato poi il colpo di grazia: immaginate di entrare in un centro commerciale malandato e semi abbandonato di notte. Negozi di tutto un po' (lampadine, cavi, colori More
Day 10. Al’Masara Local Council
Siamo qui da una settimana. È il momento di incontrare il Consiglio locale del villaggio, o almeno, loro ci hanno fatto sapere che sarebbero felici di fare un meeting con noi 7 italiani. Pensiamo di cenare e poi di andare da qualche parte invece alle 19.00 bussano alla nostra porta tre dei sette membri del More
Day 10. Efrat
Ieri sera Mahmoud ci ha annunciato che oggi saremmo andati ad aiutare dei contadini vicino ad Efrat. Sguardo fermo e tono della voce un po' serio. Efrat è una colonia stretta e lunga situata a sud ovest di Betlemme. È una di quelle con un tasso di espansione più alto di tutta la west bank. More
Day 9. Happy birthday Al Ma’sara
Il venerdì è il giorno della preghiera e da qualche anno non più quello del riposo, ma quello della lotta. Una bella colazione di gruppo a base di the alla salvia, miele e biscotti al sesamo mi ha preparato all'incontro con almeno 20 persone del villaggio che sono venute a bussare alla nostra porta per More
Day 6.7.8. Prisioners, Ramallah, Nabi Saleh
Ho come l'impressione che le cose che mi accadono intorno siano più veloci della mia capacità di comprenderle, figuriamoci poi della possibilità di testualizzarle. Ma oggi, dopo aver dormito 6 ore di fila per la prima volta da quando sono arrivato, posso tentare. Martedì mattina arrivo a Ramallah per lavorare al redesign del sito del More
Day 4. Ramallah
6 righe 6. Svegli alle 5.30, partenza alle 6.00 con destinazione Ramallah. Arrivo, saluti e mi metto al pc. Sapevo che in questi giorni avrei dato una mano anche alla media force dei Comitati Popolari di Resistenza. Oggi dalle 7.30 alle 18.00 sono stato spalla a spalla con un ragazzo in gamba. Abbiamo iniziato un More
Day 3. Burin
Sveglia alle 5.00 dopo una notte poco riposante. Il cane dei vicini a dir poco turbato (dalla nostra presenza?), il caldo patito nel sacco cucito dal sarto di Betlemme (storia che non ho ancora raccontato) e l'after hour delle blatte non hanno certo aiutato. Alle 5.30 si presenta puntuale il giovane Makhmud ma l'altra macchina More
Day 1. Ben-Gurion
Arrivare al Ben Gurion è sempre un bittersweet mood. La gioia di poter rivedere dei posti che ami, la paura di essere rimandato a casa. Il lungo corridoio co tapis roulant è il tuo training mentale per ripassare. Che sei venuto a fare qui? Turismo. Dove andrai? A Gerusalemme a Nazareth, in Galilea e nel More
Essere senza essere stato
C'ho messo un po'. Tornato a fine aprile da un viaggio nei territori palestinesi occupati, mi sentivo stordito. Senza le capacità, gli strumenti interpretativi, per raccontare quello che avevo visto e sentito. Marcello mi ha coinvolto in alcune esperienze di racconto condiviso. Ho fatto scena muta. Brutta cosa. Lentamente ho combattuto tra il desiderio di More